Progetto 2013 - "Fabbrica Padova": presentazione e comitato tecnico-scientifico

Proseguendo il filo conduttore avviato da Confapi Padova con il contributo della Camera di Commercio di Padova dal 2007 a oggi, nel mese di aprile 2013 è ripartito il progetto del Centro Studi di Confapi, denominato “Fabbrica Padova”, per il monitoraggio e la valorizzazione della Pmi manifatturiera padovana e, più in generale, dell’economia del territorio provinciale, con particolare riguardo al settore della subfornitura e con specifici focus tematici su: giovani e start up, nuovi modelli di business promotion (Italia ed export), banca e finanza, scuola e innovazione, imprenditoria straniera e integrazione, e strumenti a supporto delle Pmi in crisi.

Ciascuna indagine si inserisce dunque all’interno del progetto Fabbrica Padova, che si prefigge di identificare, studiare e monitorare i modelli di business presenti nel settore. L’iniziativa è promossa e gestita da Confapi Padova, con il contributo economico della Camera di Commercio di Padova.

Fabbrica Padova è la naturale prosecuzione del percorso pluriennale di mappatura delle attività economiche della provincia svolto dal Centro Studi di Confapi. Attraverso le attività di ricerca e analisi settoriali si è potuto sino a oggi comprendere con largo anticipo rispetto a ogni altra iniziativa lo stato di salute dell’economia industriale del territorio in modo da poter proporre le migliori policy al suo supporto. In questo modo, Fabbrica Padova punta a far sì che l’attività di identificazione dei punti di forza possa continuare a essere di fondamentale sostegno allo sviluppo di politiche economiche, sociali e istituzionali del territorio.

In questa logica, per ognuno dei sette focus di sviluppo, il progetto di quest’anno coinvolge almeno due Enti o strutture territoriali attive nel territorio provinciale padovano, sia pubbliche che di natura privata, con l’obiettivo di consolidare il network locale a sostegno delle PMI e favorirne l’animazione. Il coinvolgimento attivo di almeno due Enti o strutture economiche locali è testimoniato dalla sottoscrizione di un’apposita lettera di partnership.

Lo sviluppo, la documentazione e i risultati di ciascuna tappa svolta nel corso del progetto, realizzato fra aprile e ottobre 2013, sono integralmente visibili e disponibili sul sito dedicato www.meccanicainnovazione.it e attraverso la rassegna stampa raccolta nel corso dei mesi. Per quanto riguarda la progettazione e l’elaborazione del sito dedicato, si è colta l’occasione di utilizzare – come “porta” di entrata sul web – la nuova piattaforma informatica del sito dell’Associazione Confapi Padova (www.confapi.padova.it) creando all’interno di essa (nella barra tematica posizionata in alto) un’area dedicata raggiungibile attraverso l’originario sito www.meccanicainnovazione.it.  

Alla luce del sempre più critico assetto dell’economia locale, nazionale e internazionale, si ritiene oggi indispensabile consolidare Fabbrica Padova quale osservatorio socio-economico in grado di valorizzare l’identità dell’industria locale in un’ottica di maggiore dialogo istituzionale come strumento concreto a sostegno delle attività di concertazione oltre che di promozione e valorizzazione delle best practices diffuse.

Non va oltretutto tralasciato il fatto che, parallelamente all’attività di interesse generale, Fabbrica Padova si prefigge, attraverso l’implementazione delle attività settoriali, di promuovere e sostenere progetti di natura aggregativa tra le PMI del territorio, identificando ed evidenziando tra queste gli spazi di comune interesse, proponendo loro gli strumenti più idonei a gestirne il potenziale.

Per ciascun focus sono state coinvolte almeno 50 aziende attive in provincia di Padova, per un totale di oltre 400 PMI.


LA SINTESI DELLE SETTE AZIONI SVOLTE


IL COMITATO TECNICO-SCIENTIFICO

Quale attività propedeutica, in ottica di testimoniare la scientificità e la verifica della concretezza operativa delle attività di Fabbrica Padova, è stato preliminarmente costituito un Comitato tecnico-scientifico di progetto, ovvero l’Organo avente il ruolo di promuovere e supervisionare a tutte le Azioni di Fabbrica Padova 2013.

Tale Comitato tecnico-scientifico è presieduto da:

Davide D’Onofrio, direttore dell’Associazione Confapi Padova

e composto da:

Tito Alleva, presidente dell’Associazione Confapi Padova;

Jonathan Morello Ritter, presidente dei Giovani di Confapi Veneto;

Marta Dalla Vecchia, Assessore al Commercio del Comune di Padova;

Giuseppe Milan, docente titolare della Cattedra di Pedagogia Interculturale e Sociale del Dipartimento FiSPPA dell’Università di Padova;

Maddalena Carraro, Dirigente scolastica Istituto “Marconi” di Padova e rappresentante del Coordinamento Scolastico Provinciale;

Amalia Mambella, Dirigente scolastica Istituto “Einaudi-Gramsci” di Padova;

Guerrino Gastaldi, presidente di Padova Promex, Azienda speciale della Camera di Commercio di Padova per l’Internazionalizzazione delle Pmi padovane;

Paolo Jing Wen Xia, rappresentante provinciale della Comunità Cinese a Padova;

Serena Raineri, Export Specialist di Co.Mark Spa;

Franco Forin, presidente di The Righ Marketing Service Srl;

Piero Cecchinato, Studio Legale AVVECOMM di Padova;

Diego Zilio, giornalista, responsabile Ufficio comunicazione Confapi Padova.