GLI IMPRENDITORI DI CONFAPI PADOVA INDICANO “L’ARIA CHE TIRA”

del 21.10.2018

Tiburli (General Fluidi) e Pulin (Orthomedica) intervistati da La7 sulla manovra: «Quando il taglio del costo del lavoro?»

È stato un viaggio assieme agli imprenditori del Veneto, dentro alla prima manovra “gialloverde”, il decreto fiscale collegato alla Legge di bilancio. Il talk show di approfondimento “L’aria che tira”, di La 7, ha intervistato Andrea Tiburli (General Fluidi) e Massimo Pulin (Orthomedica Variolo) sull’argomento.

«È una manovra un po’ demagogica, un po’ come era stato demagogico dare gli 80 euro in busta paga da parte del governo Renzi. Io non dico che misure come il reddito di cittadinanza o la quota 100 non andassero introdotte, ma la priorità per tutti noi imprenditori era un’altra e non se ne fa cenno: il taglio del cuneo fiscale», ha ricordato Andrea Tiburli, titolare di General Fluidi, azienda leader nel settore dell’oleodinamica specializzata in progettazione e realizzazione di sistemi, impianti e componenti per l’industria meccanica.

«Per un’azienda come la mia, che investe molte delle proprie risorse nell’attività di ricerca, l’aspetto positivo è l’abbassamento dell’Ires dal 24 al 15%, voluto per incentivare gli investimenti. Può essere una misura molto utile», ha aggiunto Massimo Pulin, titolare di Orthomedica Variolo, azienda leader nel Triveneto per quanto riguarda la realizzazione di dispositivi su misura come protesi e ortesi.

Con il servizio andato in onda su “L’aria che tira” prosegue l’impegno di Confapi Padova nel far sentire la voce delle piccole industrie del territorio sui media nazionali, dopo le recenti partecipazioni televisive a “Nemo”, su Rai Due, “Tagadà”, su La7, “Agorà” (Rai Tre) e “Carta bianca” (Rai Tre).

Guarda il video della puntata di “L’aria che tira” di venerdì 19 ottobre (servizio dopo un’ora e 2’ di programma)

Diego Zilio
Ufficio Stampa Confapi Padova
stampa@confapi.padova.it

/Argomenti